La festività eucaristica del 1° luglio

La festività richiama il dovere di gratitudine al Signore Gesù nel mistero dell'Eucaristia per la sua presenza ininterrotta sin dal 1° luglio 1886 nell'Opera di S. Annibale, come divino fondatore e come centro amoroso, fecondo, doveroso e continuo, secondo il volere stesso del santo Fondatore. La memoria si caratterizza particolarmente con la pratica dell'adorazione eucaristica continuata che viene fatta in tutte le comunità nelle diverse parti del mondo, adattandosi alle esigenze pastorali.